Silenzio elettorale

Silenzio elettorale
DUE PAROLE DUE sul silenzio elettorale

I๐ฅ ๐ฌ๐ข๐ฅ๐ž๐ง๐ณ๐ข๐จ ๐ž๐ฅ๐ž๐ญ๐ญ๐จ๐ซ๐š๐ฅ๐ž ๐ฏ๐š๐ฅ๐ž ๐ฉ๐ž๐ซ ๐ข ๐ฌ๐จ๐œ๐ข๐š๐ฅ ๐ฆ๐ž๐๐ข๐š?
๐…๐จ๐ซ๐ฆ๐š๐ฅ๐ฆ๐ž๐ง๐ญ๐ž, ๐ฅ๐š ๐ซ๐ข๐ฌ๐ฉ๐จ๐ฌ๐ญ๐š ๐žฬ€ ๐๐Ž.
La legge che disciplina la materia del 1956 (con integrazioni del 1975) stabilisce che:
Nel giorno precedente ed in quelli stabiliti per le elezioni sono vietati i comizi, le riunioni di propaganda elettorale diretta o indiretta, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, la nuova affissione di stampati, giornali murali o altri e manifesti di propaganda.
Nel 1985 il legislatore diede regole anche in merito alla comunicazione radiotelevisiva, mantenendo in sostanza la ratio della legge principale. Nel giorno precedente ed in quello stabilito per le elezioni fatto divieto anche alle emittenti radiotelevisive private di diffondere propaganda elettorale.

Il parere dell’Agcom

p๐ž๐ซ ๐€๐ง๐ญ๐จ๐ง๐ข๐จ ๐๐ข๐œ๐ข๐ญ๐š, ๐œ๐จ๐ฆ๐ฆ๐ข๐ฌ๐ฌ๐š๐ซ๐ข๐จ ๐€๐†๐‚๐Ž๐Œ: โ€œsiccome la legge sul silezio elettorale specifica che non bisogna fare propaganda in lugo pubblico e la Cassazione da anni dice che i social sono un luogo pubblico, il combinato disposto di queste due cose dovrebbe far pensare che ๐œโ€™๐žฬ€ ๐ฎ๐ง๐š ๐ฏ๐ข๐จ๐ฅ๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ž ๐๐ž๐ฅ ๐ฌ๐ข๐ฅ๐ž๐ง๐ณ๐ข๐จ ๐ž๐ฅ๐ž๐ญ๐ญ๐จ๐ซ๐š๐ฅ๐ž ๐š๐ง๐œ๐ก๐ž ๐ฌ๐ฎ๐ฅ ๐ฐ๐ž๐›. Questa รจ la mia personale posizioneโ€. Per questo, ha concluso il commissario, โ€œlโ€™Autoritร  ha scritto qualche giorno fa ad alcune prefetture mettendo in copia il ministero su questa tipologia di possibile interpretazione. La responsabilitร  perรฒ sta in mano alle prefettureโ€.
La partita รจ aperta.


‘NZOMMA, IL SILENZIO รˆ ORO

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *