#Micichallenge

#Micichallenge

#MiCiChallenge: cos’è e come funziona

L’abbiamo anticipato con un video del pur sempre valido socio Ciccio Ratti, in tempi come questi è importante avere la gene giusta su cui contare, e adesso siamo pronti per entrare nella fase operativa. Lo spirito è quello di proseguire e sostenere la compagna #iostoacasa solo che in maniera differente.

Contagiati dal Racconto!

Questo è lo spirito che vogliamo promuovere e anche l’attività che torni a stimolare la nostra curiosità ed i nostri cervelletti, un po’ troppo bombardati da fake news e rimedi da paranza per resistere ai virus. Roba neanche da fantascienza. Lo facciamo anche per esorcizzare la giustificata paura e per ritrovarci più forti insieme.
Si tratta di un racconto collettivo.
Noi indicheremo la rotta, l’inizio, le prime righe. Il primo colpo di remi, diciamo così. Poi sarete voi a proseguire, un pezzo alla volta.
Quindi adesso vi diamo quelle poche semplici istruzioni che servono per partecipare alla PANDEMICA NARRAZIONE.

Le Regole

Le regole sono molto semplici:
1) Chi vuole partecipare avrà un numero progressivo assegnato dallo staff,
2) Quando arriverà il suo turno il partecipante dovrà preparare in massimo 3 giorni un brano da attaccare al pezzo precedente e che prosegue la narrazione cominciata,
3) Il brano dovrà avere lunghezza minima di 1000 battute e massima di 4500,
4) Non dovrà discostarsi dalla trama in maniera tale da stravolgerne totalmente il senso, nè dai nomi, dai luoghi utilizzati nei pezzi precedenti, ma naturalmente potrà aggiungere elementi nuovi,
5) Lo staff MiCiLab si occuperà di revisionare il pezzo prima di mandarlo in pubblicazione, riservandosi di segnalare all’autore eventuali dissonanze, errori, ecc.
6) Gli autori possono aderire più volte, rispettando la numerazione progressiva volta per volta comunicatagli dallo staff,
7) Sono invitati a partecipare anche grafici, disegnatori, illustratori, fotografi e chiunque lavori con le immagini, indirizzando loro eleborati che possano accompagnare la narrazione ed ispirati dal racconto stesso. Il materiale visuale deve essere inviato in formato jpeg.
8)Per iscriversi ed avere il numero è necessaria mandare una email
a info@micilab.it

Non ci resta che salutarvi e dare inizio alla storia.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *